Il Kathak rientra tra le danze tradizionali indiane.

Movimenti aggraziati delle braccia, passi energici scanditi dal suono di cavigliere musicali, espressività e mimica facciale ai limiti del commuovente. Il tutto accompagnato da musica che sembra provenire da un altro mondo: stiamo parlando del Kathak, danza tipica dell’India del nord la quale rientra nelle danze classiche indiane.

Kathak: le origini 

Come tutte le danze indiane, il Kathak nasce come un ballo nel quale giocava un ruolo fondamentale la componente religiosa induista. Prende piede più di 2000 anni fa ispirata dai cosiddetti Kathakas (da cui riprende anche il nome) i quali altro non erano che menestrelli nomadi e poeti viaggiatori che, passando da villaggio in villaggio, raccontavano storie di mitologia e religione. Con il tempo il Kathak approda nelle corti medievali e diventa una vera e propria forma di arte teatrale alla stregua di altre forme di intrattenimento laiche.

Le scuole del Kathak 

Il Kathak ha subìto l’influenza di tre grandi scuole (o Gharan) nel corso della storia, ognuna della quali ne ha influenzato le caratteristiche definendo tre veri e propri stili che presentano delle sottili differenze tra di esse. Le tre scuole principali prendono il nome delle città indiane nelle quali prese piede questa danza. Possiamo distinguere, infatti, il Jaipur Gharana e Lucknow Gharana che privilegiano mimica facciale e movimenti armonici e il Banaras Gharana che, invece, pone maggiormente l’accento sui movimenti energici.

Kathak e flamenco 

Movimenti lenti ed eleganti degli arti superiori e passi energici. Vi ricorda qualcosa? Ebbene sì, il Kathak è considerato un progenitore del flamenco. Infatti, sarebbero stati i gitani provenienti dall’India ad averlo importato in Spagna direttamente dalla Persia. Le similitudini tra i due balli sono innumerevoli ed entrambi hanno come fattor comune la delicatezza dei movimenti e la fierezza della postura degli esecutori.
Consigliamo caldamente di partecipare a uno spettacolo di Kathak: i costumi e le acconciature utilizzate rendono la danza ancora più suggestiva e resterete ammaliati dai gesti di chi la esegue.

Motì S.r.l.s. Unipersonale - Via Pietro da Cortona, 26 - 00196 Roma (RM) | Tel. +39 06 85382366 | P.Iva 15718411000 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Motì Group

Copyright ©2022

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net