Dieci cibi tipici asiatici da provare.

Chi ama viaggiare, o ancora meglio, chi è un vero viaggiatore lo sa: il cibo fa parte del viaggio in sé. Prima di partire si pensa sempre al: “Cosa mangerò, dove mangerò, me la caverò, e se poi sto male”? Durante il viaggio invece si dicono frasi come: “Cosa mangiamo oggi? Io assaggerei questo anche se non so cosa ci sia dentro, mmm che buono, oppure, che sapore strano!” Una volta tornati a casa, per anni, nei nostri ricordi entreranno frasi come: “Ti ricordi quella volta che ci hanno fatto assaggiare quel piatto, com’era buono?”

Insomma il cibo fa parte della cultura di un popolo, proprio come il ballo. Tra i cibi più particolari e da scoprire ci sono sicuramente quelli asiatici. Ecco perché oggi vogliamo svelarvi i dieci cibi asiatici da provare almeno una volta nella vita!

Top Dieci Asian Food

  1. Pho, Vietnam.
    E’ una tipica zuppa vietnamita che può essere fatta con diversi ingredienti, ma la base è il brodo di manzo o pollo con spezie ed erbe aromatiche locali quali coriandolo, erba cipollina, basilico Thai e zenzero. Nella zuppa si possono aggiungere pezzi di carne e/o i Noodles. Viene servita come le nostre zuppe, ma può essere anche un piatto unico. In Vietnam esistono veri e propri fast food di solo Pho, e vi potrete sbizzarrire.
  2. Fresh Spring rolls, Laos.
    I famosi involtini primavera presenti in tutta la cucina dell’Est Asiatico. Nei mercati si trovano impilati sulle bancarelle, già preparati e pronti da portare a casa. Oppure li trovate anche come ottimo spuntino da Street Food, fatti friggere sul momento. Il ripieno varia da cucina a cucina e dalle tradizioni locali.
  3. Laap, Laos. Piatto tipico laotiano.
    È fatto con carne spezzettata, generalmente pollo o anatra; la carne viene mischiata con chicchi di riso fritti e schiacciati. Solitamente è accompagnato da verdure crude e riso bollito. Esiste anche una versione con le uova strapazzate invece della carne.
  4. Ananas fresca e frutto del drago, Myanmar.
    In Asia la frutta non manca e la troverete ovunque. È inutile dire che il sapore della frutta esotica che cresce in questi Paesi è completamente diversa da quella che conosciamo noi. Assaggiate anche la Pitaya, ovvero il Frutto del drago, la Papaya, la Maracuja, ma anche le loro mini banane, che sono gustosissime.
  5. Riso bianco, Sud Est Asiatico.
    Il riso è davvero alla base della cucina asiatica e non ci sarà pasto senza. È come il nostro pane. È semplicissimo riso in bianco bollito, ma è diverso dal nostro, sia per la varietà più fine e lunga e sia nella cottura a vapore, a volte servito in ciotole grezze di metallo, a volte in cestini intrecciati di foglie di bambù.
  6. Mohinga, Birmania.
    È il piatto nazionale Birmano: sono degli spaghettini di riso serviti in una zuppa di pesce, ed è stranamente consumato per la prima colazione. È condito con zenzero, citronella, aglio e cipolle, poi ricoperto con uova bollite e frittelle. Il sapore è molto forte e non di facile gradimento per i nostri palati, ma non potete non assaggiarlo se passate in Birmania.
  7. Pad Thai, Thailandia.
    Questo è sicuramente il piatto che anche qui da noi si conosce di più, soprattutto se si va a mangiare in qualche locale tipico Thai qui in Italia. Ci sono anche diverse varianti della stessa ricetta in base alle singole tradizioni. Alla base trovate sempre i Noodles di riso con gamberi o pollo saltati in padella in salsa di pesce, tamarindo e germogli di soia.
  8. Spiedini di tarantole, Cambogia.
    Fin da piccoli i bambini imparano a catturare le tarantole nella foresta, gli staccano i denti che potrebbero pungere e li portano a casa per poi cucinarli. Un piatto per veri viaggiatori coraggiosi.
  9. Pollo alla griglia, Laos.
    In una particolare regione del Laos, Savannakhet, a Sud, cucinano dei gustosissimi polli alla griglia. Per grigliarlo usano un legno particolare che, abbinato al sapore unico dei polli allevati ancora allo stato brado, fan venire l’acquolina solo a pensarci.
  10. Dolci di cocco, Birmania. Raccogliendo il succo che esce dalle palme altissime, i birmani producono dei mini dolcetti molto zuccherini fatti a pallina, come i nostri piccoli tartufi dolci. Li chiamano Palm Sugar e il gusto è unico e particolare: chiedete a fine pasto di portarvi i loro dolcetti e sperate che li abbiano. Li vendono in sacchettini o in graziosissime scatolette di foglie intrecciate perfette da regalare. E poi sono ottimi anche in caso di cali energetici dovuti al caldo umido o alla stanchezza del viaggio!

Motì S.r.l.s. Unipersonale - Via Pietro da Cortona, 26 - 00196 Roma (RM) | Tel. +39 06 85382366 | P.Iva 15718411000 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Motì Group

Copyright ©2022

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net