Scopriamo il ballo nelle canzoni italiane.

Tra le lingue più parlate nei cinque continenti figura il ballo che, attraverso i gesti e il movimento del corpo, arriva a farsi comprendere da popoli di culture e nazionalità differenti. Lasciarsi trasportare dal ritmo e dalla melodia è una delle forme più nobili e spirituali di libertà che, con il passare dei secoli, ha accompagnato l’evoluzione dell’uomo.

Platone scriveva Cantare bene e ballare bene significa essere ben educati” e chissà non avesse ragione.

Oggi quindi vogliamo ricordare questa disciplina, il ballo, nel nostro Paese, nelle canzoni italiane.

Nell’immediato dopoguerra l’Italia riscopre la voglia di ballare.
Le balere spuntano come funghi in un paese impegnato nella ricostruzione mentre i grammofoni fanno la loro parte nel diffondere anzitutto le danze americane, primo fra tutti il boogie-woogie, importato dai soldati durante la guerra di liberazione.

Da qui il ballo diventa protagonista non solo nel movimento ma anche nel canto.
Diventa un concetto da esprimere e raccontare, Made in Italy ovvero a modo nostro, nelle canzoni, che poi diventeranno veri e propri capolavori artistici della storia della canzone italiana.

Tantissime sono le canzoni italiane più belle dedicate a questa disciplina artistica, altissima espressione creativa e fonte d’ispirazione per numerosi autori e musicisti di oggi e di ieri.

Qualche esempio?
Da Rita Pavone - Il ballo del mattone (1963) a Lucio Battisti - Balla Linda (1969), e poi ancora Umberto Balsamo - Balla (1979); Lucio Dalla - Balla balla ballerino (1980), Raffaella Carrà - Ballo ballo (1982), Franco Battiato - Voglio vederti danzare (1982) fino a quelle più recenti come Marina Rei - Portami a ballare (2016), Giorgia - Danza (2016) Raf e Umberto Tozzi - Come una danza (2018) Ultimo - Il ballo delle incertezze (2018) e Eman - Danziamo dentro al fuoco (2019).

Il ballo è da sempre presente nella canzone italiana, è espressione della canzone italiana! E forse ad oggi, dovremmo imparare ad apprezzare di più il nostro patrimonio musicale e artistico, sia nel canto che nel ballo.

Se siete appassionati di ballo e culture nel mondo, vi aspettiamo nel nostro spazio cultura dove impareremo insieme ad immergerci, conoscere e condividere completamente una cultura, assaporare le atmosfere e le idee che in un preciso momento storico hanno portato alla diffusione del ballo.

Motì S.r.l.s. Unipersonale - Via Pietro da Cortona, 26 - 00196 Roma (RM) | Tel. +39 06 85382366 | P.Iva 15718411000 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Motì Group

Copyright ©2022

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net