Il tradizionale concerto di capodanno di Vienna.

Il concerto probabilmente più famoso del mondo viene trasmesso in mondovisione in più di 90 Paesi ed è visto da milioni di persone: stiamo parlando del tradizionale concerto di capodanno della Filarmonica di Vienna.

Il tradizionale concerto di capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna dà il suo concerto di Capodanno nella Sala d’Oro del Musikverein. Il mondo intero assiste all’evento e festeggia insieme il primo giorno dell’anno.

Le affascinanti melodie di Strauss

Il concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna riunisce il meglio del meglio: quale modo migliore per iniziare il nuovo anno, ispirati da un programma musicale in parte allegro e trascinante, in parte anche più intimo e meditativo, con composizioni della dinastia Strauss e dei musicisti coevi. Dal valzer alla polka, è la musica più viennese che sia mai stata scritta, interpretata in modo egregio da musicisti di altissimo livello.

Gli ambasciatori musicali dell’Austria

L’Orchestra Filarmonica di Vienna è tra le più quotate nell’Olimpo delle migliori orchestre internazionali. Anche i direttori d’orchestra appartengono all’élite dei migliori di tutto il mondo. Ogni anno viene invitato un direttore d’orchestra diverso. Negli ultimi anni si sono avvicendati Mariss Jansons (2016), Gustavo Duhamel (2017), Riccardo Muti (2018), Christian Thieleman (2019) e Andris Nelsons (2020). Nel 2021, sul prestigioso podio è salito già per la sesta volta Riccardo Muti. Nel 2022 la direzione sarà affidata a Daniel Barenboin.

Il concerto di Capodanno, come spiegavamo all’inizio, è ospitato dal Musikverein, il centro più importante della musica classica a Vienna.
La Sala Grande viene chiamata anche Sala d’Oro ed è considerata non solo una delle più belle al mondo, ma anche una delle migliori sotto l’aspetto dell’acustica.

Per il concerto di Capodanno la sala costruita nello stile storicizzante ispirato all’antichità classica, viene meravigliosamente addobbata con una profusione di fiori. Colonne, cariatidi e i rilievi sui frontoni alludono al fatto che qui sia stato eretto un tempio per la musica.

Alla musica, si aggiunge la danza, eseguita dai ballerini, dell'Opera di Stato e che ha come ambientazione i prestigiosi interni ed esterni dei palazzi storici di Vienna. Questi balletti, che solitamente appaiono nella seconda parte del Concerto, sono destinati al solo pubblico televisivo; per evidenti ragioni logistiche, il pubblico in sala non può vederli.

Insomma un meraviglioso concerto, che va in onda il 1° Gennaio, da non perdere assolutamente!

Motì S.r.l.s. Unipersonale - Via Pietro da Cortona, 26 - 00196 Roma (RM) | Tel. +39 06 85382366 | P.Iva 15718411000 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Motì Group

Copyright ©2022

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net