Il dangdut

Sebbene sia ampiamente conosciuto come il genere pop indonesiano, Dangdut è in realtà eclettico come qualsiasi altro oggetto culturale dell'arcipelago. Il Dangdut fu originariamente derivato dalla qasida, una forma di poesia proveniente dalla penisola araba, che trasmetteva principalmente messaggi religiosi e lodi.

Nel 19° secolo, altri mercanti e immigrati provenienti dai paesi arabi vennero e portarono con sé il gambus, uno strumento liuto dallo Yemen che in seguito divenne popolare ed essenziale nella musica dangdut. Durante lo svolgersi della storia, dangdut interagisce con le ondate di influenze culturali nell'arcipelago indonesiano, dall'ascesa della musica Melayu Deli di Sumatra nel 1940, al clamore della musica sudamericana negli anni '50, alla mania di Bollywood, e alla fine al contemporaneo Influenze occidentali negli anni '70. Anche ora, dangdut si sta ancora evolvendo accanto alla musica house sempre più popolare.
Ogni episodio che contribuisce alla formazione di dangdut ha la sua eredità. L'armonizzazione di dangdut, ad esempio, riflette ancora l'antica qasida araba, mentre le influenze dall'India hanno portato il tamburo di tabla nel mix, proprio come decenni dopo, quando l'influenza occidentale ha introdotto la chitarra elettrica o anche il sassofono nelle fasi dangdut.
Forse la prima volta che questo genere unico fu identificato come un "dangdut" distintivo era negli anni '60. Dangdut è un'onomatopea dei suoni delle percussioni dei tabla dell'India, poiché "dang" e "dut" quando battuti.

In Indonesia, il genere si mescola spesso con strumenti tradizionali e arrangiamenti musicali, creando un'ampia gamma di variazioni, inclusi i popolari campursari, che è una miscela di dangdut e gamelan.

La cultura pop del Dangdut

Durante i primi anni '80, quando la radio e la televisione trasmettevano musica occidentale con tutta la sua statura in tutto il pianeta, dangdut era considerato l'antidoto per la cultura "moralmente inadatta" rappresentata dalle canzoni occidentali e dai suoi altri prodotti culturali che diventavano improvvisamente accessibili a metà mondo lontano.

Il Dangdut divenne l'epitome della cultura musicale indonesiana, soprannominata e pubblicizzata come tradizionale, e quindi migliore e più adatta di qualsiasi altra influenza dall'esterno. Ma con il passare del tempo, dangdut è diventato sempre più associato alla classe inferiore, poiché i gruppi più istruiti si muovono verso brani più occidentali.
Oggigiorno, la cultura di dangdut può essere facilmente rappresentata con cantanti femminili sessualmente attraenti, azioni sceniche sensazionali e spesso sensuali e testi di bassa qualità.
Per fortuna, gli appassionati di musica più giovani hanno una mentalità aperta sufficiente per apprezzare il dangdut così com'è, indipendentemente dal diffuso stereotipo e dell'associazione con un gusto più basso o un'istruzione inferiore.

Motì S.r.l.s. Unipersonale - Via Pietro da Cortona, 26 - 00196 Roma (RM) | Tel. +39 06 85382366 | P.Iva 15718411000 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Motì Group

Copyright ©2022

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net